Contatti

Ci potete contattare al numero:

 

+39 0533 95129

 

Potete usare il nostro modulo online.

info@arredamentipinotti.it

CURIOSITA'

Josephine Cochrane

Fu brevettata nel 1886 dall’americana Josephine Cochrane, ricca moglie di un politico decisa a porre fine alla rottura di costose porcellane a causa del lavaggio a mano dei domestici; un motore faceva girare la ruota orizzontale su cui poggiavano tazze, piatti e stoviglie, mentre acqua bollente e sapone,  zampillavano da un bollitore.

Nonostante il primo premio ricevuto all’Esposizione Universale di Chicago (1893), per cinquant’anni non ebbe grande fortuna commerciale: le casalinghe                                                                            americane preferivano lavare i piatti a mano. 

Jacob Christian Schäffern

La prima macchina  per lavare pare sia  datata 1767 e fu creata  da un teologo  (ossia uno studioso della religione)  di Ratisbona ( Germ ania).  L'inventore,  Jacob Christian Schäffern , aveva costruito un apparecchio con una rudimentale centrifuga azionata a mano. La centrifuga è un dispositivo che, ruotando, separa i solidi dai liquidi (in questo caso i panni dall'acqua che li lava) grazie all'azione della forza centrifuga. 
Secondo altri, pare che il prototipo di questa macchina risalga addirittura a un secolo prima, il  1677 . Si dice che  John Hoskins , nobile inglese, abbia creato un sistema per lavare i panni con un cestello di corda intrecciata che veniva fatto ruotare a mano sotto un getto d’acqua.

La lavatrice più simile, per funzionamento, a quella moderna è considerata la macchina costruita nel 1860 dall'inglese  Thomas Bradford .
Questa "proto-lavatrice" , ossia lavatrice preistorica, aveva una gabbia ottagonale in legno (una sorta di cestello), inserita in una scatola più grande, sempre in legno, riempita di acqua saponata. Per azionare il tutto si usava una manovella che faceva ruotare nell'acqua la scatola più piccola . L'anno dopo, a questo marchingegno venne aggiunto uno strizzatore a rullo .
Secondo altri storici, però, il titolo di inventore della lavatrice spetterebbe non a Bradford ma all'americano  William Blackstone , un mercante che aveva particolarmente a cuore le fatiche domestiche di sua moglie.

Jacob Perkins

 

Il frigorifero è indispensabile per raffreddare e conservare bevande e alimenti. Ma tu sai chi lo ha inventato? Scoprilo con noi! 
La prima macchina refrigerante artificiale fu brevettata nel 1748 da William Cullen. Nel 1805 Oliver Evans progettò la prima macchina refrigerante basata sul vapore al posto del liquido. Ma fu del 1834 la realizzazione, da parte di Jacob Perkins , del primo frigorifero domestico con sistema di compressione. Nel 1859 il francese Ferdinand Carré inventò il sistem a di raff red dament o grazie ad un li quido refrigerante . Come funzionava? Il liquido intermedio ( l'ammoni aca ) si trasformava in calore e successivamente in condensa raffreddando il corpo della macchina. L'ammoniaca, assai corrosiva, venne sostituita nel 193 1 dal Freon (idrocarburi alogenati). Ma anche il Freon si rivelò con gli anni poco adatto: era una delle principali cause del buco dell'ozono . Per questo è stato adesso sostituito da liquidi refrigeranti a più basso impatto ambientale.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Arr.ti Pinotti di pinotti cristian Via Ludovico Ariosto 1- 44021 Codigoro Partita IVA:01555800380